spinner
SEDE PRINCIPALE

Via Firenze n. 18
SANTA MARIA DI SALA (VENEZIA)

Telefono: +39 041 5701559
Fax: +39 041 5701559
Email: studio@studiolegaletomaello.it

ALTRA SEDE

Via Colombo n. 5
MESTRE (VENEZIA)

SI RICEVE PER APPUNTAMENTO
Da oltre vent’anni l’avvocato Anna Tomaello esercita la professione di avvocato, con l’obiettivo di assicurate ad ogni persona una efficace e competente difesa tecnica e una adeguata consulenza in ambito giudiziale e stragiudiziale

lo Studio

L’avvocato Anna Tomaello nasce a Mirano (Venezia) il 7 giugno 1968.  Conseguita la maturità, nel 1994 si laurea in Giurisprudenza all’Università di Padova discutendo la tesi di diritto civile dal titolo “abbandono del minore e incapacità dei genitori” nella quale affronta per la prima volta il tema  del diritto della famiglia e  dei minori.
Dal 1994 al 1996 svolge la pratica forense presso importanti studi legali  della provincia di Venezia e consegue l’abilitazione alla professione di avvocato nel 1997, anno in cui si iscrive anche all’Albo degli Avvocati di Venezia.
Nel  1998 inizia a svolgere l’attività professionale forense a Mirano (Venezia) dove fonda il suo studio legale, nel quale matura una significativa esperienza professionale sia in ambito civile che penale con particolare interesse verso le tematiche della famiglia e dei diritti dei minori, specializzandosi altresì nel risarcimento danni da incidenti stradali.
Nel corso della sua attività professionale è stata nominata fiduciaria di importanti aziende  e di enti pubblici.
Ha collaborato come docente di diritto e economia con un  istituto privato della zona.
Ha seguito vari corsi di specializzazione in diritto di famiglia, mediazione civile, mediazione familiare.
Dal 2014 ha spostato la sede privilegiata della sua attività professionale a Santa Maria di Sala (Venezia) dove vive con il marito e tre figli.

AREE TEMATICHE

Diritto civile con specifiche competenze in

  • Diritto di famiglia e dei minori, separazioni, divorzi, regolamentazione dei rapporti tra conviventi;
  • Mediazione familiare;
  • Assistenza alla mediazione civile;
  • Coordinazione genitoriale;
  • Negoziazione assistita;​
  • Diritti della persona, amministrazioni di sostegno, interdizioni, inabilitazioni;
  • Diritti reali, locazioni e condominio;
  • Eredità e successioni;
  • Diritto del lavoro.
ASSISTENZA ALLA MEDIAZIONE CIVILE

La professione dell’avvocato comporta ogni giorno la faticosa ricerca di un equilibrio tra le esigenze di soddisfacimento dei diritti del proprio cliente e le istanze delle controparti.
Questo equilibrio si raggiunge molte volte con la definizione stragiudiziale della controversia, soluzione che, ove possibile, l’avvocato Anna Tomaello privilegia e consiglia incoraggiando il ricorso a tutti gli strumenti introdotti con le nuove riforme, dalla mediazione alla negoziazione assistita, che rendono il ricorso al Giudice e il processo l’extrema ratio: cioè l’ultima possibilità, dopo che le altre possibilità sono risultate precluse.
Ciò in linea con i profondi mutamenti culturali e legislativi del processo civile. Nella mediazione civile l’assistenza di un legale è obbligatoria quando la mediazione è condizione di procedibilità in giudizio e consigliata negli altri casi.

 
 
LA MEDIAZIONE FAMILIARE

A volte le famiglie si trovano a dover affrontare situazioni di elevata conflittualità. In queste circostanze è opportuno comprendere che il conflitto è una fase che spesso si vive tra persone con esperienze, bisogni e caratteri diversi, siano esse coniugi in fase di separazione ma anche semplicemente in crisi. La mediazione familiare è un’opportunità in cui provare a dare vita ad un cambiamento della relazione, e può costituire una tappa importante della vita di ognuno, soprattutto per vivere in maniera responsabile la genitorialità. Nella mediazione familiare la gestione della controversia è lasciata all’iniziativa delle parti che vengono facilitate dal mediatore al recupero della comunicazione e alla predisposizione di accordi. L’avvocato in questo caso può essere, oltre che una figura professionale qualificata e garante della validità degli accordi, anche un supporto e un accompagnamento della coppia alla soluzione consapevole del conflitto, e ciò nel prioritario interesse dei figli.

LA COORDINAZIONE GENITORIALE

E’ sempre più urgente la necessità di tutelare i figli coinvolti nella conflittualità dei genitori. In questo ambito si colloca la coordinazione genitoriale, che è un metodo alternativo di risoluzione delle controversie, incentrato sul minore, che aiuta i genitori, separati o divorziati, a gestire il conflitto mettendo in pratica gli accodi presi o i provvedimenti disposti dal Giudice. L’obiettivo è quello di gestire l’affidamento condiviso e il principio della bigenitorialità, salvaguardando la relazione dei genitori in modo tale che possano portare avanti il loro progetto genitoriale.

L’incarico al coordinatore genitoriale può essere dato dall’Autorità Giudiziaria o dalle parti stesse.

CHIEDI UN APPUNTAMENTO